Oleodinamica

Oleodinamica

L’oleodinamica è una branca della fluidodinamica che trova applicazione in ingegneria meccanica e si occupa dello studio della trasmissione dell’energia tramite fluidi in pressione, in particolare l’olio idraulico(vettore energetico).
Nella tipica applicazione oleodinamica, la portata d’olio generata da una pompa all’interno di un circuito oleodinamico viene utilizzata per muovere un martinetto o un motore idraulico a seconda che l’effetto meccanico desiderato (forza o coppia) sia lineare o rotatorio. Un classico attuatore lineare oleodinamico è il cilindro, costituito da una camicia in cui scorre un pistone, il quale spinge uno stelo che esplica il moto. Per il moto rotatorio basti pensare alle ruote delle macchine movimento terra come gli escavatori o grandi trattori agricoli, oppure pensare agli argani per issare le reti dei pescherecci dove servono coppie elevate e solitamente velocità angolari modeste.
Il settore oleodinamico è in forte espansione a livello mondiale grazie alla sua grande capacità di gestire notevoli potenze tramite componentistica di dimensioni e pesi ridotti rispetto a tecnologie alternative. L’Italia occupa un ruolo di punta nel mercato europeo ed è tra i primi 5 produttori mondiali di componenti oleodinamici.
(Da Wikipedia, l’enciclopedia libera)

Per l’oleodinamica abbiamo scelto il marchio OMFB che dal 1950 produce ricambi e di prese di forza (PTO) per diversi tipi di autocarro. Con il suo magazzino automatizzato interrato in una superficie totale 5000 mq. consolida i rapporti commerciali oltre che in Italia anche con i più importanti mercati esteri.

 

Tutti i marchi citati sono registrati dalle rispettive case

Info sull'autore

seram administrator

SiteLock